Bea e Filippo

Bea e Filippo

sabato 12 ottobre 2013

Auguri Filippo!

Era l'1 e 20. "Papààà. Papààààà. Papàààààà." "Filippo arrivo, non svegliare tutto il palazzo!". Puntualissimo anche stanotte. "Checc'è?". "Papà, lo sai... ho sete, mi riempi la borraccia?".
Dopo aver bevuto a sazietà... mi ricordo di una cosa: "Filippo: buon compleanno!". "Grazie papà... buona notte"!. Era più in coma di me e s'è addormentato subito.
Sono tornato a letto col sorriso... eh eh,  ho battuto tutti sul tempo!

Filippo hai 4 anni!
Ma quanto se cresciuto in fretta! In effetti Beatrice ha inaugurato un percorso che con te, quasi didatticamente, abbiamo vissuto con  un po' più di attenzione... tu hai beneficiato di un pizzico di esperienza in più... e allo stesso tempo di maggiore libertà.
Avevamo capito che spesso i bambini se la sanno cavare molto bene!
Oggi è il tuo compleanno e sfrutto l'occasione per parlare un po' di te e con te.

Filippo sai bene che, rispetto a Beatrice, nei tuoi  primissimi anni di vita (cioè fino a ieri) sei stato molto più scassapalle! Di notte con i tuoi risvegli a ripetizione (e sempre chiamando papà!). A tavola con la tua presunta inappetenza e gli innumerevoli capricci annessi. 
E se calcoli che durante la settimana di fatto ti si vedeva a cena e  nel letto vedi tu...
Vogliamo aprire il capitolo bagnetto o "vestizione mattutina"?

Eppure. C'è un però. Uno vero. 
Quel tuo sguardo. Quel tuo sorridere sereno.Quel tuo prendere la mia mano o quella della mamma.
Quel tuo "Voglio te", dopo ogni sgridata... o tua scenata.
Perché tu sei così. Sai catturare. Intenerisci. Ti fai riaccogliere sempre.

Sei simpatico, lasciatelo dire. Generi simpatia. Fai sorridere con le tue trovate ("Papà compera il pesce che ci facciamo un'insugata"!). Ti piace stare in compagnia e  senza fare il "prezioso" ti butti sempre.
Sei il cocco dei nostri amici, perchè - dicono loro - "Filippo è Filippo".
A volte ti basta uno sguardo. Una carezza. 

Auguri Filippo!
Continua così... fallo da "valtellinese e interista" come ami sottolineare di te stesso.
Fallo magari con meno aggressività verso Bea (ma tra fratelli dicono sia normale)....
Mantieniti sereno, allegro.
Non rinunciare mai alla tua voglia di correre, di esplorare.
Non temere i pasticci e i rischi... sono sempre nuove conquiste!

Auguri Filippo!





8 commenti:

  1. Auguri Filippo, con quel sorriso generi sul serio tanta simpatia!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Auguri! Che faccino ... ci credo che mette tutti nel sacco :)

    RispondiElimina
  3. Gli auguri in ritardo valgono lo stesso, vero??? Auguri!!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...