Bea e Filippo

Bea e Filippo

giovedì 21 giugno 2012

"Rimbambimento da figli": quali le ragioni?

Diventare genitori può giocare brutti scherzi. Solo pochi non ne sono contaminati: quelli duri e puri, quelli che sanno come si fa, quelli che non vivono di bisogni ma di certezze, quelli che conoscono ogni veerità, anzi sono la verità, quelli che sono di più, anzi molto di più. Putroppo (o per fortuna) non appartengo a quelle categorie e quindi tanti "scherzi della paternità" me li prendo ... e me li gusto!
Ma di che sto parlando? Della tendenza al "bonario rimbambimento da figli (in altre parole: rincoglionimento da papà contemporaneo)" che i figli stessi mi inducono. Bisogna essere predisposti (e quindi non appartenere alle categorie citate prima), ma se solo si lascia aperto qualche spiraglio di troppo, la frittata è fatta. Ti ritrovi tutto d'un colpo a fare quello che non avresti mai immaginato, a governare situazioni che magari qualche anno prima deridevi o osservavi con orrore in qualche papà amico. Senza rendertene conto vai contro i principi che spesso ti sei ripetuto - o hai affermato -  come irrinunciabili, o accetti di vivere situazioni, magari non proprio imbarazzanti, ma spesso al limite. Sì quel limite lì. Ti ritrovi, ad esempio, alle undici di sera, occhio traballante, desiderio di divano irrefrenabile, tutto preso, invece,  a incollare con la colla a caldo - nuovo ritrovato della moglie creativa e amica delle mie dita - delle ali di cartoncino rosa per Bea e le sue amichette (l'aggiunta dei brillantini l'ho scampata). Questo è un primo esempio, ma sfogliando il libretto del percorso genitoriale emergono tanti altri piccoli esempi del rincoglionimento evidenziato.
A mezzanotte a "giocare" a riaccoppia il calzino, operazione altamente impegnativa qunado lo rinvii per settimane , altrimenti non sai che mettergli ai piedi.
Eccoti anche a cercare ingredienti naturali, con estrema prefessionalità, per permettere ai tuoi figli e all'allegra compagnia del parchetto di "cucinare" un minestrone con i fiocchi. Il tutto simulato nella buca ricavata  nella sabbia, che tu per non far sporcare troppo i bambini ti premuri di rimescolare (con le mani): il realismo va difeso fino in fondo.
Come non prepare per cena il primo (con la sua riserva) e il secondo (con l'alternativa a rapido scodellamento): di fatto due primi e due secondi. Con l'aggiunta del dolcino e la frutta indispensabili integratori per una dieta spesso squilibrata. Il tutto perchè se non mangiano si va in ansia, si teme la denutrizione o il deperimento. A te non pensi, tanto ti toccano gli avanzi, che necessariamente - viste le premesse - si generano. 
Quante volte - poi -  per vestire i tuoi figli parti deciso ("fanno quello che dico io!") per poi scoprirti a soccombere alle richieste, ai vezzi o peggio ancora alle pretese di due marmocchi di 2 e 5 anni. Gran bell'esempio di autoritaria autorevolezza (non suona male, vero?). Bravo papà, bravo! ... talemnte arrendevole che per prevenire questo delirio hai deciso di anticipare la tua sveglia di 20 minuti.
Per non dire "dell'adesso basta!", pronunciato con fermezza, con tono duro e, in quel momento lì, proprio necessario. Magari hai battuto la mano sul tavolo. Tre minuti dopo, dilaniato dal senso di colpa, cerchi però  di ricucire con una battuta, con un sorriso  o una concessione temporanea. Assecondi ciò che  ti impone quella cavolo di tua coscienza che non sa tacere neppure sotto tortura! E ti impone il cedimento al servilismo più debole.
Per fortuna non t'arrendi, sai accogliere con filosofia tutto questo: ogni episodio ha un suo perchè. Ha una sua ragione: la principale è il tuo esserci. Sempre al limite del "rimbabimento da figli", ma almeno presente. Un rimbambimento che ha cause ancestrali nel tuo essere così: un po' di tutto, perfetto in nulla. Deciso e bonario. Rispettoso delle regole, ma tifoso della creatività. Difensore dei principi, ma convinto del senso della loro conquista graduale... eccezioni inclusa.
Un po' di tutt vuol dire scarso per forza? ... provo a pensarci su... con calma.

13 commenti:

  1. Beh questo è un sanissimo rincoglionimento paterno! e fa tanto tanto bene ai bimbi...soprattutto quando la mamma è più megera ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sano non so, simpatico e da me amato di sicuro!

      Elimina
  2. Sei il mio papà ideale! W le eccezioni e lo stravolgimento delle aspettative. Io sono molto simile, mi scervello per coniare le nostre regole d'oro e poi scopro che mio figlio insegna a me molto più che il contrario ... è così snervante scoprire che ha ragione lui più volte di quelle che vorrei!

    RispondiElimina
  3. io mi stupisco di come siano loro a volte a trsformare me e non io a plasmare loro... che bell'osmosi!

    RispondiElimina
  4. Non è neanche tanto rincoglionimento, dai!!! Due conigli piccini: la colla a caldo brucia sì, ma poi si stacca; perchè cerchi di riaccoppiare i calzini ... metti tutto nel cassetto che poi si ritrovano da soli!!!

    RispondiElimina
  5. Cerco di riaccoppiare i calzini perchè altrimenti la ricerca della coppia al mattino di corsa renderebbe la vita un inferno... ma tu come fai???

    RispondiElimina
  6. ah ah ah!! Carino questo post! :-) Io l'unica cosa su cui non cedo (non per principio irrinunciabile, ma perché i miei figli mi hanno tolto 3 anni di sonno di fila, dovrò pur vendic...ops..sopravvivere) è quello della nanna serale loro che deve essere una pausa mia....per il resto..è un rincoglionimento buono dai! :-) Ciao superpapà, Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... anche mia moglie sul sonno (il suo) non transige!

      Elimina
  7. Sui calzini so che ci sono delle mollette speciali per metterli in lavatrice appaiati, così quando escono sei a posto...
    Però ora scappo... devo raccogliere i sassolini da mettere nel minestrone di foglie di alloro ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... sassolini, forse quelli che il mio Filippo ha deciso di collezionare, quasi da trasformare il balcone in una cava?
      Mollette da lavatrice? Le voglio!

      Elimina
    2. ti faccio sapere... me ne ha parlato mio papà che su queste cose moderne non se ne perde una ;)

      Elimina
    3. uè, hai scatenato il segugio che c'è in me... ne ho torvati un po' di modelli su internet... in vendita comoda su Amazon!
      Grazie per la dritta!

      Elimina
  8. Bellissimo post e....tranquillo, il rimbambimento prende anche le mamme, allo stesso modo!
    Cosa mi aspetta quando il nano crescerà?La colla ed il bricolage non mi ispirano, in cucina sono un disastro....aiuto!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...