Bea e Filippo

Bea e Filippo

martedì 18 dicembre 2012

Carriera o merito?

La meritocrazia è un valore. Ci credo e l'ho sempre creduto. Spesso non va d'accordo con la schiettezza, con il dire come la si pensa, con la critica che vuole costruire. A volte è confusa con il sì incondizionato, con il servilismo un po' peloso e viscido.
A volte si contrappone disponibilità a capacità, visione con mera esecuzione, senso critico con conformismo, tempo al lavoro con reale produttività.
Un noto economista qualche mese fa (Luigi Zingales) sosteneva in un suo articolo che una delle cause della crisi è da addebitare ai manager, incapaci di gestire, valorizzare, motivare, formare: aprire prospettive a lungo termine, a favore di scatti repentini senza meta. Non so se ha visto giusto... in parte credo di sì.
Per non parlare del fenomento della raccomandazione... da non confondere con il giusto affidarsi a persone fidate, ma con la logica del favore al favore, della velata marchetta a ipotetici benefici. Chissenfrega se poi la pletora di incapaci allarga le  fila di aziende, società pubbliche o private, inibendone o rallentandone di fatto lo svilippo, la capacità innovativa, la generazione di valore per chi viene dopo.
Chi viene dopo? S'arrangi!
Eccheimporta se oggi la mentalità conservativa di generazioni sazie ma ancora ingorde riconduce il senso del governare o del guidare ad un esercizio autoritario e non autorevole, ad un'impostazione restaurativa e non innovativa...
Perchè accettare spinte nuove, rinnovamenti reali? Perchè dare credito a chi ha voglia di crescere, costruire, infondere entusiamo allo stantio? Il nuovo che avanza non c'è, perchè non ha diritto di cittadinanza. Non ha passato la dogana. E non la passerà mai perchè la sbarra di chi controlla i confini non lo permetterà. Sazi, ma ancora ingordi.

Per fortuna ci sono le eccezioni. Qualche luce sa creare riflessi di speranza in questo mondo annebbiato e in questi'Italia impanatanata nell'autoreferenzialità di gran parte della classe dirigente.
Per fortuna c'è chi sa riconoscere il merito, chi lo sa coltivare, e premiare: dite poco?

E' successo  a me! Ne sono orgoglioso e, con un po' di protervia e sana presunzione lo voglio condividere.
L'altra sera, quasi per acclamazione sono stato proposto  - e automaticamente promosso -  come nuovo consigliere di Condominio. A sostituire chi per 38 anni ha ricoperto questa carica con dedizione e passione. Non ho potuto dire di no. E' la mia occasione.
Probabilmente è stato riconosciuto in me, finalmente, questo desiderio di portare freschezza, novità, innovazione... non importa se pochi minuti prima non sono state approvate le proposte di un manipolo di giovani condomini, me incluso (in netta minoranza). In fondo proporre di integrare con la coibentazione la necessaria sostituzione dell'impermeabilizzazione del tetto avrebbe portato benefici nel tempo futuro ... quello che molto ormai ritengono ininfluente. Oppure chiedere di accellerare i tempi per l'installazione delle valvole contacalorie per regolare il riscaldamento. O sostituire i contatori dell'acqua calda per generare una vera equità nel sistema di calcolo.
Cheimmporta questo! Sono stato eletto. Finalmente un riconoscimento sono certo alla mia capacità (innata) di scassare le palle,... sempre con ironia, comunque.
Chiedo al mio predecessore: "Ma che cosa devo fare? Quali responsabilità e impegni mi aspetteranno?".
"Non ti preoccupare, non devi fare niente!".
Vabbè e sempre un punto di partenza...

8 commenti:

  1. Sono sicura che saprai trasformare il suo niente in tanto!!!! Congratulazioni!!!

    RispondiElimina
  2. L'importante è che non proponi subito di togliere i parcheggi per far posto al campo di calcetto, o di tinteggiare le pareti di nero/azzurro...
    Ovviamente scherzo!
    ... coibentazione, valvole, parcheggi, ...problemi di condominio che ho, fortunatamente, avuto la fortuna di accantonare da qualche anno, ma vedrai che sarai comunque all'altezza della situazione e , soprattutto, saprai portare una ventata di aria giovane che serve più di tutto in ogni cosa.
    Congratulazioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... i parcheggi non li abbiamo... e per fare una festa di compleanno nel parchetto interno abbiamo dovuto passare all'esame di Stato... e ciò capita a me che ho scoperto cos'è un condominio 6 anni fa???? vedremo che succede!

      Elimina
  3. beh con merito...mi sembra ovvio che farai carriera! COMPLIMENTI!

    RispondiElimina
  4. Ilmiosuperpapà for president! Eh sì, ormai chi ti ferma?!

    RispondiElimina
  5. Fonda il Movimento Cinque Millesimi! ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...