Bea e Filippo

Bea e Filippo

martedì 22 gennaio 2013

Voglio il vero Filippo!

Stasera: Bea s'è addormentata alle 18.00 (a volte succede... è come la mamma).
Filippo, invece, ha fatto il bis di spaghetti al tonno, ha voluto pure del prosciutto, della focaccia, alcune mini carote, mezza banana e un dolcino. Ha fatto l'aerosol da solo, ha preso l'antibiotico dicendo che era buono.
Poi ha cantato, fatto la lotta senza danni collaterali (quasi pacificamente), sorriso un sacco, ha messo il pigiama senza frignare, ha lavato i denti senza proteste. S'è accontentato di una storia molto breve e s'è accucciato dicendo "buona notte papà... vai pure". E s'è addormentato in pochi minuti. Sempre col sorriso sulle labbra.
Ho la tentazione di far analizzare l'antibiotico o di identificare i batteri di questo virus influenzale per capire quali altri danni potrebbe provocare.
Filippo non è così. O forse è così, ma non si comporta mai così. Non lo ha mai fatto.
Rettifico e ribadisco: Filippo NON è così!
A tavola è un disastro: chiede spaghetti, ma quando li vede dice o che sono troppo stretti, o troppo larghi. O che intendeva penne. Se sono in bianco li voleva al pesto, se sono al pesto preferiva il sugo... ma ormai lo sapete. 
Ogni operazione serale si rivela spesso una fatica improba: mettergli il pigiama è come tentare di catturare un'anguilla. Fargli lavare i  denti è paragonabile ad un  atto di tortura.... a volte temo che i vicini si mettano a chiamare il Telefono Azzurro.
Per non parlare delle medicine in generale: uno strazio. Solo uno stratega navigato riesce a curarlo. 
Stasera non riuscivo a credere ai miei occhi: giulivo, placido, remissivo, accondiscendente, tranquillo, persino ubbidiente. Cinetico come al solito, ma con ordine... senza agguati. Neppure un frigno. 
Ha pure detto "Papà mi cambi i boxer che ho fatto alcune puzzette?". Che mi stia diventando pure maniaco dell'igiene: non questo non è da lui!
Ma una settimana di influenza può essere così devastante? Che è successo? Colpa della febbre? Dei medicinali? Dei batteri moderni, geneticamente modificati? 
Voglio risposte!
So che devo tenerlo in osservazione almeno 48 ore per capire se il danno sia irreparabile o meno. 
Lo ammetto stasera è stata una pacchia... ma un po' il solito Filippo mi è mancato.
Domani è un altro giorno... rivoglio il vero Filippo!



9 commenti:

  1. Quando scopri come mai è avvenuto il cambiamento, dimmelo ti prego, lo voglio attuare subito perché qui si inizia la messa a letto alle dieci e finiamo a mezzanotte!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti aggiorno di certo!... mi sa che comunque non dura!

      Elimina
  2. Sono talmente attivi inostri figli che quando accennano atteggiamenti normalmente tranquilli ci preoccupiamo, pensa che noi per ora abbiamo accantonato l'idea di bissare.
    Ciao
    Barbara :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... noi abbiamo bissato perchè la prima era ed è davvero tranquilla, dai che non sono mai uguali... rimarrai sorpresa!

      Elimina
  3. Magari era perché mancava la sorella e per un po' si è sentito protagonista. Ai miei succede così...

    RispondiElimina
  4. Mamma mia, questi cambiamenti lasciano veramente di sasso ... ma mi sa che durano poco! Ciao.

    RispondiElimina
  5. Ciao, passo di qui solo oggi, piacere di conoscerti! Riavrai presto il tuo Filippo, ma queste metamorfosi improvvise, questi sprazzi di quiete e maturità, torneranno a stupirti sempre più di frequente...un saluto

    RispondiElimina
  6. Dicono che la febbre fa crescere..magari fa anche "maturare" (vocabolo orribile, perchè mi ricorda i giudizi dei prof.)!
    O sarà che voleva farti venire nostalgia del suo vero lui, così la prossima volta invece di protestare, sarai contento di averlo ritrovato?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...