Bea e Filippo

Bea e Filippo

lunedì 3 febbraio 2014

Esorcizzare l'assenza, i pro!

Ci si prepara in modi diversi. 
Mancano 8 giorni alla partenza e ieri, giustamente, mia moglie s'è comperata la guida di Singapore e della Cina. Avrà l'occasione di girovagare un po' nei fine settimana, perché non sfruttarla? Ma il suo ottimismo dura poco: "Ho troppe cose da fare... non so se riuscirò a visitare quasi nulla? ... Uffa, poi a Singapore al pomeriggio ci sono i monsoni e a Pechino si gela! Come farò?"
"Guarda che qui siamo sotto monsoni da una settimana e pare non smetta... per cui non cambia molto. Comunque a Singapore ci sono 30 gradi e in questo momento non mi farebbero schifo!" le rispondo, ma si richiude nei suoi pensieri. 
Pensa alla valigia... sarà un vero tormento! Lo so già.

Invece, per quanto mi riguarda, cerco di metterla sul positivo. L'assenza della mamma per 19 giorni, sarà per definizione un evento tragico per l'equilibrio familiare e per la serenità di un papà, però può accompagnarsi a piccoli aspetti positivi. Non trascurabili o almeno consolatori. Dei palliativi.

Faccio leva su questi. Li immagino e costruisco le opportunità. 
Voglio assolutamente esorcizzare la sua assenza e quindi mi metto al lavoro.
Provo ad elencarli:

a. Risparmio energetico:

Conti precisi non li posso fare (una bolletta della corrente è illeggibile...) ma senza la mamma ci sarà:
- uso limitato asciugacapelli
- non uso della piastra liscia capelli
- dimezzamento utilizzo lavatrice e asciugatrice
- due caricabatterie di cellulari inutilizzate

b. Anarchia televisiva

Per 20 giorni calcio libero alla TV. E non solo: golf, basket, Olimpiadi di Sochi senza limiti... Non sarò costretto ad attendere che si addormenti sul divano. Non ci saranno discussioni. Scorpacciata di sport in TV! 
In più non sarò costretto a vedermi (o anche solo semplicemente sentirmi) sti cavolo di programmi su Real Time o ad assorbirmi l'inizio di Greace Anatomy. Evviva!
Padrone assoluto del telecomando! Quando mi ricapita?

c. Sonno sereno

Dormirò un poco più rilassato. Semplicemente perché non riceverò pedate o gomitate notturne tese a ridurre il volume del mio russare. Lo so che sopportare chi russa è durissima, ma è pur vero che il russatore subisce violenze fisiche e psicologiche inenarrabili... 

d. No caccia all'oggetto

Sono convinto di essere moderatamente più ordinato di mia moglie. per la precisione sono assolutamente padrone del mio disordine. Qualità che manca alla mia dolce metà: il suo è un disordine sistematico e irrazionale. "Non trovo le chiavi di casa. Hai visto il mio cellulare? Dove hai messo la mia borsa? E le scarpe, il portafoglio, il passaporto, il bankomat...". E' una continua caccia all'oggetto, e senza indizi.
Per fortuna ci saranno 20 giorni di tregua!

In fondo anche le piccole cose hanno il suo valore... so bene che a conti fatti i pro non pareggeranno i contro (sui quali rifletterò nei prossimi giorni), ma pensare positivo non guasta mai!

9 commenti:

  1. Mitico superpapà...te la caverai alla grande! Ps: anch'io guardo Real Time e Grace Anatomy...devo sentirmi offesa?? ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. offesa de che? basta che non obblighi il marito a farlo... non è che mia moglie lo faccia... ma alla fine sento tutto!

      Elimina
  2. Te la caverai alla grande §^_^§

    RispondiElimina
  3. Bellissimo questo elenco di pro!!!

    RispondiElimina
  4. mitica tua moglie, vorrei conoscere una mamma che incide sulla bolletta con piastra e affini ma soprattutto che riesce a guardare real time. sono anni che non so cosa sia il telecomando. sig sig...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... ma in casa tua chi ha il potere sul telecomando?

      Elimina
    2. nell'ordine: figlio maggiore, marito, figlia piccola che qualche volta mi "ruba" il pc quando i cartoni che vede suo fratello non sono di suo gradimento.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...